Home   GRADE News   A Palazzo Scaruffi dal 17 novembre l’evento artistico “Ci fu un tempo?” a favore di GRADE

A Palazzo Scaruffi dal 17 novembre l’evento artistico “Ci fu un tempo?” a favore di GRADE

Nelle sale del Palazzo Scaruffi (in via Crispi n.3) dal 17 al 25 novembre 2018 si svolge l’esposizione “Ci fu un tempo?”, collettiva artistica con contributi di Alberto Artioli, Lorenzo Criscuoli, Greta Guidotti, Giuliano Iori, Savina Lombardo, Angelo Palazzini, Gianpaolo Sabbadini, Barbara Malatrasi, Graziella Ferraccù e Donatella Violi. Sabato 17 novembre l’inaugurazione avverrà alle 17.30, con una narrazione a cura di Barbara Malatrasi. Un’iniziativa a favore di Fondazione GRADE Onlus. L’introduzione sarà a cura di Carlo Baja Guarienti. Più che una mostra si tratta di un evento multidisciplinare, una manifestazione arrivata alla terza edizione dopo quella del 2015 allo Spazio Gerra “Ma qui ci sono i leoni?” e quella del 2017 a Palazzo da Mosto “Confini”. Pittura, scultura, pittoscultura, fotografia, musica, teatro, creatività a tutto tondo per rinnovare un incontro che ormai è diventato tradizione, un gruppo di artisti reggiani che insieme cercano un linguaggio per raccontare e interpretare temi comuni e che con piacere condividono un momento di confronto con chiunque vorrà partecipare all’evento. Lo scopo di questa condivisione vuole portare un messaggio di forza, intesa come esperienza comune, come confronto, collaborazione e sostegno in memoria di Elis Bassi, dando vita alla nascita di opere artistiche e performance che andranno a sostenere il GRADE e in particolare l’iniziativa Pet Puzzle per il CORE. Il gruppo artistico organizzatore è composto da Alberto Artioli, Lorenzo Criscuoli, Donatella Violi, Greta Guidotti. Ogni edizione della mostra si arricchisce di nuovi artisti che integrandosi per l’occasione, danno vita a eventi multi-disciplinari come questo “Ci fu un tempo?” che riunisce opere pittoriche, sculture, fotografie, video, musiche e performance. Il catalogo verrà venduto nella sede espositiva dello mostra, gli artisti inoltre doneranno un’opera che sarà possibile acquistare, con gli introiti che saranno devoluti alla fondazione GRADE Onlus. La manifestazione usufruisce del sostegno dell’azienda meccatronica Benevelli Srl di Rubiera, che intende contribuire alla diffusione dell’arte sul territorio, ed ai progetti organizzati da GRADE Onlus.
L’esposizione sarà visitabile sabato 17 dalle 17.30 alle 20; domenica 18 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20; lunedì 19 e martedì 20 dalle 17 alle 20; mercoledì 21 dalle 17 alle 23; sabato 24 dalle 10 alle 20; domenica 25 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Sono previsti anche diversi eventi collaterali: domenica 18 novembre alle 17.30 introduzione e letture a cura di Graziella Ferraccù, e un concerto dal titolo “Woman in Jazz”; mercoledi 21 novembre alle ore 21 il concerto del Trio d’archi; sabato 24 novembre alle 17 interventi con la voce narrante di Barbara Malatrasi; domenica 25 novembre alle ore 17.30 il concerto VA-MÒ, tributo a Pino Daniele, e infine chiacchiere e letture filosofiche a cura di Graziella Ferraccù.
Il catalogo verrà venduto nella sede espositiva dello mostra. Gli artisti inoltre doneranno un’opera che sarà possibile acquistare, e gli introiti saranno devoluti alla Fondazione GRADE Onlus.
Per informazioni è possibile rivolgersi a Donatella Violi, tel. 338 9610294.



I commenti sono chiusi



Per noi il tuo aiuto è prezioso

DONA ORA >>

FAI UNA DONAZIONE

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi e continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi