fbpx
 

Blog

Reparto di Ematologia: numeri e risultati nel report 2013

Il Reparto di Ematologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova – IRCCS ha presentato in questi giorni il report 2013 per fare il punto della situazione sull’anno appena trascorso.

Un documento importante che testimonia il livello di eccellenza raggiunto grazie all’impegno della struttura e al supporto di GRADE Onlus, che da 25 anni è al suo fianco per finanziare personale qualificato, ricerca scientifica e progetti di assistenza, oltre al nuovo Centro Oncoematologico di Reggio Emilia.

Rispetto al 2012, se da un lato è calato il numero di ricoveri in degenza (-6,3%), dall’altro sono aumentate le infusioni chemioterapiche (+3,5%), le prestazioni ambulatoriali (+ 2,3%) con un netto miglioramento dei tempi di attesa, e i trapianti di midollo osseo (+10,9%) per un totale di 456 trapianti complessivi in 15 anni. Nel 2013 il Reparto di Ematologia ha anche ottenuto l’accreditamento europeo per il trapianto autologo (Jacie), un grande risultato che permette di proiettare la struttura in un panorama internazionale.

«Positiva è stata l’attività clinica, consolidata nei dati numerici che si mantengono elevati e stabili ormai da anni, con punte di crescita più significative come i trapianti – spiega Francesco Merli, Direttore del Reparto di Ematologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova – IRCCS – Accanto a questi, risulta sempre più impegnativo lo sforzo per mantenere standard qualitativi adeguati, per il maggiore impegno richiesto a motivo di procedure complesse. La logistica non è tutto, ma certamente può favorire una migliore organizzazione del lavoro. In questo senso, il futuro CORE è qualcosa di più di una speranza, in termini di incremento posti letto e stanze singole in degenza/BCM, migliore distribuzione di questi in Day Hospital, contiguità e conseguente integrazione fra degenza e Day Hospital. Il 2014 – conclude Merli – dovrà essere un anno di preparazione al cambiamento che, nel 2015, l’avvento del CORE imporrà ancora una volta al nostro modello organizzativo».

Ma altri due significativi punti di svolta hanno caratterizzato il Reparto di Ematologia nell’anno appena trascorso. In primis, il miglioramento dell’assistenza domiciliare ematologica, che ha ulteriormente qualificato le prestazioni: il servizio ha seguito 58 pazienti direttamente a casa garantendo 316 visite mediche, 343 prelievi ematici e introducendo la possibilità di effettuare la chemioterapia a domicilio.

In secondo luogo, da novembre 2013, l’Ematologia è stata scelta come Reparto pilota per la nuova Cartella Clinica Informatizzata “Matilde”, pensata per ridurre il rischio di errori, eliminare il cartaceo e archiviare correttamente dati clinici e di laboratorio.

Grande attenzione è stata data anche alla ricerca. In particolare nel 2013 sono state sviluppate le 4 linee di ricerca, avviate negli anni precedenti nell’ambito della biologia molecolare, per identificare nuovi farmaci antitumorali. Mentre per quanto riguarda l’attività di ricerca clinica, svolta dalle 5 data manager dell’Ematologia, il numero di studi attivi a dicembre 2013 è salito a 90 con l’obiettivo di approfondire le principali patologie ematologiche.
L’attività di supporto psicologico poi si è ampliata, coinvolgendo non solo pazienti e familiari del Reparto di Ematologia, ma anche di RRF e Medicina Oncologica, per un totale di 112 persone seguite.
Infine nel 2013 è proseguito con successo il progetto di volontariato domiciliare per supportare pazienti famiglie in attività quali trasporti da e per l’ospedale, piccole commissioni o semplicemente per compagnia a domicilio: 18 volontari hanno svolto 310 ore di servizio, di cui 68 a domicilio, 178 per trasporti e 64 per attività in Day Hospital.

«GRADE è a tutti gli effetti una “emanazione” dell’Ematologia – precisa Francesco Merli – ad essa strettamente collegata e necessaria per non ridurre lo standard qualitativo dell’assistenza sanitaria e della ricerca in ambito ematologico a Reggio Emilia. Il loro costante “fiancheggiamento” ci concede il privilegio di continuare a pensare e a progettare il futuro».

 

Scarica il report 2013 completo del Reparto di Ematologia: clicca qui

Reparto Collage