fbpx
 

Blog

2.700 euro a GRADE dai fan di Ligabue

Una bellissima sorpresa per la Fondazione GRADE Onlus: una colletta lanciata su facebook dagli ammiratori di Luciano Ligabue ha permesso di raccogliere 2.700 euro, che sono stati donati sabato 19 marzo al Gruppo Amici dell’Ematologia di Reggio Emilia.

L’iniziativa è stata organizzata in occasione del 56° compleanno del rocker correggese: un’idea affettuosa a cui hanno partecipato ben 215 persone, una parte delle quali è iscritta al Bar Mario, il fan club ufficiale del Liga. Spiega Elisa Ballestra, portavoce del gruppo:

“Hanno aderito però anche persone che non fanno parte dello zoccolo duro dei fan. La somma minima era fissata a 5 euro, ma c’è chi ne ha donati persino 50”.

Il fan club ufficiale aveva già regalato a Luciano una chitarra per i suoi 50 anni. L’anno scorso, in occasione delle 55 candeline, durante il concerto a Padova del 13 marzo (giorno di nascita di Ligabue) aveva organizzato una speciale coreografia di compleanno.

Quest’anno si è scelta un’iniziativa verso chi è meno fortunato: dopo un sondaggio web, la scelta è caduta su GRADE.

“Soprattutto – spiega Elisa – perché è una realtà reggiana per la quale Luciano si è già speso in passato”.

Ad accogliere il gruppo che ha visitato l’Ematologia del Santa Maria Nuova per effettuare la donazione hanno provveduto anche il direttore del reparto, Francesco Merli, il direttore generale ASMN, Antonella Messori, e il direttore generale della Fondazione GRADE Onlus, Roberto Abati, che così ha commentato:

La somma sarà impiegata per l’acquisto di uno strumento per l’inserimento dei cateteri venosi durante i trapianti ai pazienti che dovranno fare la chemioterapia.
Un ringraziamento speciale a tutti i partecipanti a questa bella iniziativa e un saluto a Luciano, un amico importante per GRADE.
Ricordo infatti che Ligabue ha tenuto un concerto pro onlus il 4 marzo 2011 al palazzetto ed è venuto di persona al reparto di Ematologia, visitando i pazienti in attesa del trapianto di midollo osseo, per due vigilie di Natale, nel 2012 e nel 2014”.