fbpx
 

Bilancio Sociale

Grade Onlus / La Fondazione / Bilancio Sociale

Ricerca e persone
questi i nostri obiettivi strategici

I numeri dell’Ematologia di Reggio Emilia registrati nel 2018 hanno confermato che il reparto oltre ad essere il punto di riferimento per la popolazione reggiana è un centro di attrazione anche per pazienti provenienti da altre città. Infatti, anche lo scorso anno, oltre il 20% dei pazienti ricoverati in Degenza e Bassa carica microbica proveniva da fuori provincia. Il primo semestre del 2019 sta confermando lo stesso trend.

I primi mesi del 2019 hanno visto anche il riconoscimento dell’accreditamento europeo Jacie per l’esecuzione del trapianto allogenico, condizione necessaria per poter eseguire il trapianto da donatore non famigliare identificato tramite registro internazionale, che costituirà uno degli obiettivi della seconda parte dell’anno in corso.

Accanto all’attività clinica, e a completamento di questa, assume sempre maggiore rilievo l’impegno nella ricerca, fondamentale per accrescere la conoscenza e la capacità di scegliere per i pazienti l’opzione migliore sia in termini di percorso diagnostico che terapeutico.

È per questo che GRADE, dopo aver concluso felicemente nel 2018 la campagna di raccolta fondi Pet Puzzle, che ha dotato Reggio Emilia di una nuova PET, ha lanciato a fine 2018 la campagna GRADE-No-Limits per finanziare 5 dottorati di ricerca onco-ematologica. Due di essi lavoreranno direttamente in Ematologia, mentre altri tre saranno collocati presso alcuni dei Servizi con i quali l’Ematologia collabora più strettamente: Radioterapia, Medicina Nucleare e Laboratorio di Ricerca Traslazionale.

Oltre a GRADE-No-Limits (che finanzierà anche lo strumento Digital Spatial Profiling per lo studio del microambiente nei tessuti tumorali in uso nel Laboratorio di Ricerca Traslazionale), per il secondo anno consecutivo GRADE cofinanzia – insieme a Fondazione Italiana Linfomi e Fondazione Giulia Maramotti – un bando nazionale per giovani ricercatori under 40 nel campo delle malattie linfoproliferative. Il progetto vincente sarà premiato con un finanziamento complessivo di 100.000 euro.

Infine, ricordo che la vita associativa di GRADE ha visto il rinnovo del Consiglio Direttivo. Desidero ringraziare i consiglieri uscenti per il lavoro svolto – Fiorella Ilariucci, Luciano Masini e Roberto Ferrari – e dare un affettuoso benvenuto ai consiglieri eletti per la prima volta: Stefano Luminari, responsabile dell’attività di ricerca in Ematologia e nuovo vice-presidente di GRADE, Monica Perazzi, volontaria alle iniziative del GRADE già da diversi anni, e Noemi Romanazzi, artefice del progetto che ha consentito di produrre turbanti e copri-PICC per le/i pazienti che devono effettuare chemioterapia. A loro si aggiungono i confermati Alessia Tieghi, Annalisa Imovilli, Cristiana Caffarri, Stefano Botti, Laura Albertazzi e Francesco Merli per la parte sanitaria e Rita Bini, Lara Braglia, William Reggiani e Paola Spaggiari in rappresentanza dei volontari. A tutti loro e al direttore Roberto Abati il mio personale ringraziamento per questo supplemento di impegno a favore di GRADE e dell’Ematologia.

Francesco Merli, Presidente Fondazione GRADE Onlus

Image2

Scarica il bilancio sociale 2018

DOWNLOAD