fbpx
 

Blog

Migliaia di persone alla cena degli auguri di GRADE

Ancora una volta “A cena con GRADE” si è confermato un vero successo. Anche quest’anno migliaia di persone, 1.500 per la precisione, hanno raccolto l’invito del Gruppo Amici dell’Ematologia a partecipare alla tradizionale charity dinner di Natale all’Ente Fiera di Reggio Emilia.

Tantissimi cittadini, rappresentanti delle istituzioni (tra cui il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, numerosi Consiglieri Regionali, il Presidente della Provincia Giammaria Manghi, il Sindaco Luca Vecchi), medici, personale sanitario, volontari, pazienti ed ex pazienti si sono riuniti per fare il punto della situazione sull’anno appena trascorso, in termini di raccolta fondi a favore del CO-RE, progetti e obiettivi futuri di un’associazione che da 25 anni lavora per supportare le attività del Reparto di Ematologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova.

GRADE_autorità_1

E’ stato Francesco Merli, Direttore del Reparto di Ematologia, a prendere la parola per illustrare risultati raggiunti e novità che interesseranno l’Unità Operativa di cui è alla guida: “Il 2014 – ha spiegato Merli – ha visto GRADE concentrata nella raccolta fondi a favore del CO-RE, portando avanti un impegno che, dal 2009 a oggi, ha permesso di raccogliere 2.100.000 euro”.
Al raggiungimento di questo traguardo ha contribuito anche l’operazione “Noi ci siamo. 299 gocce per il CORE” che, nell’ultimo anno, ha venduto le 299 piastrelle che comporranno il pavimento dell’ingresso del CO-RE raccogliendo 173 mila euro. Un grande risultato per un’iniziativa, nata da un gruppo di ex pazienti ora volontari dell’associazione, per contribuire alla costruzione della struttura e alle attività che vi saranno ospitate. Ma entro il 2015 restano ancora 200.000 euro per raggiungere il risultato richiesto. Una cifra considerevole se si pensa che l’associazione finanzia anche personale medico, progetti di ricerca e assistenza, formazione professionale.
Nel 2014 – ha precisato Merli – GRADE ha permesso di stabilizzare due dirigenti medici, di ampliare l’organico con l’arrivo di due nuovi medici ematologi e di un’infermiera; la costante attività di ricerca invece ha portato alla pubblicazione di 17 articoli scientifici e a 57 contributi a congressi internazionali”.
Di fondamentale importanza per l’attività del Reparto poi la donazione di un innovativo ecografo del costo di 20.000 euro, frutto di una gara di solidarietà promossa dalla famiglia Giavarini, in memoria del figlio Matteo, e dal Comitato Organizzatore della Festa di Villalunga a Casalgrande.
Il 2015 – ha concluso Merli – sarà l’anno dell’inaugurazione del CO-RE e di un’Ematologia che guarda al futuro. Non a caso GRADE investirà sui giovani finanziando 3 stage all’estero di medici del Reparto: Barbara Gamberi trascorrerà 2 mesi all’Hospital Clinico Universitario di Salamanca (Spagna), Valentina Fragliasso 12 mesi al Weill Cornell Medical College di New York, Angelo Fama 6 mesi al Centre for Lymphoid Cancer di Vancouver (Canada).
Guardando oltre Reggio Emilia infine, GRADE contribuirà anche all’acquisto di farmaci chemioterapici per il Centro Oncoematologico Shifa Hospital di Gaza”.

A fare il punto sullo stato dei lavori del CO-RE invece ci ha pensato Ivan Trenti, Direttore Generale dell’Azienda Santa Maria Nuova. “Nel 2007 – ha raccontato Trenti – il CO-RE rappresentava il sogno, nel 2011 abbiamo avviato il cantiere e oggi stiamo lavorando alle strutture interne e alle finiture. Negli ultimi due anni i lavori hanno avuto un’accelerazione, quindi possiamo dire che la data di apertura delle porte del CO-RE potrebbe essere il 15 maggio 2015, perché in quella data ricorre anche il 50° anniversario della nascita della sede dell’Arcispedale Santa Maria Nuova in viale Risorgimento, aperto il 15 maggio 1965”.

Luca Bosi, Presidente di Sicrea, l’impresa che sta seguendo i lavori, ha poi sottolineato l’importanza del CO-RE per l’azienda: “Per noi il CO-RE non è un cantiere ma il cantiere. Tutto il personale di Sicrea è stato contagiato dall’entusiasmo di GRADE e di tutta la comunità verso il Centro Oncoematologico, lavorando con grande passione per portare a termine questo importante progetto”.

La serata infine ha rappresentato anche l’epilogo del progetto di solidarietà Mon Bijou – Fashion for Charity,  la collezione di orecchini ideati da Diffusione Tessile per sostenere GRADE. L’obiettivo è stato raggiunto: Sara Cantarelli, ideatrice del progetto ed ex-paziente del Reparto di Ematologia, ha infatti consegnato nelle mani del Presidente di GRADE Paolo Avanzini un assegno da 50.000 euro, derivanti dalla vendita di migliaia di orecchini caratterizzati dalla goccia simbolo dell’associazione.

GRADE_consegna assegno Diffusione Tessile

“A cena con GRADE” è stata possibile grazie al prezioso contributo di tutti i volontari della Festa della Birra di Reggiolo, che si sono occupati del servizio ai tavoli, e di numerosi partner privati: si ringrazia AssoFood, Cantina Albinea Canali, Cantine Riunite&Civ, Carezze della Puglia, Carpineti da Vivere, Dumas Allestimenti, Fondazione Berlinguer, Giglio, Grupppo Unipeg, Kaiti expansion, Nonna Lea, Nuova SamiCer, Panificio Melli, Pasticceria Boni, Pluricart, Pro Loco di Albinea, Pro Music, Reggiana Gourmet, Reggio Motori, Salumificio Gianferrari, Soncini Ricevimenti, Walvoil.

Schermata 2014-12-10 alle 09.29.04