Una nuova SPECT-CT per la Medicina Nucleare

Uno strumento straordinario da 700.000 euro, per migliorare e rendere più veloci le diagnosi di molte patologie diffuse

La generosità è nel dare senza ricordare e nel ricevere senza dimenticare.
Fabrizio Caramagna

Single Photon Emission Computed Tomography / Computed Tomography: è questo il nome per esteso del nuovo strumento tecnologico, abbreviato comunemente in SPECT-CT, che Fondazione GRADE Onlus in accordo con la direzione dell’AUSL- IRCCS di Reggio Emilia e in collaborazione con la Fondazione Giulia Maramotti si è posta come prossimo, ambizioso traguardo per la raccolta fondi straordinaria a favore dell’Ospedale Santa Maria Nuova.

Una raccolta che, iniziata nel mese di marzo, ha avuto l’obiettivo di donare all’AUSL-IRCCS di Reggio dotazioni per affrontare l’emergenza coronavirus, così da mettere il personale dei reparti dedicati ad assistere i pazienti positivi al COVID nelle migliori condizioni per affrontare la pandemia. Ma ovviamente le ricadute di questa azione andranno anche oltre questa fase.

La nuova SPECT-CT:

cos’è e a cosa serve

La Tomografia ad emissione di fotone singolo-CT è un’apparecchiatura di grande importanza per la Medicina Nucleare: viene impiegata per tutti i tipi di scintigrafia (dinamica, planare, Total-body), con possibilità di approfondimento Tomoscintigrafico (SPECT) e di fusione con l’immagine TAC per migliorare la definizione morfologica.

I risultati attesi da questo nuovo investimento – spiega il dott. Annibale Versari, Direttore della Medicina Nucleare del Santa Maria – saranno una riduzione della lista d’attesa per la Scintigrafia ossea nella stadiazione e valutazione di recidiva in pazienti neoplastici (prevalentemente Carcinoma della prostata) e di mobilizzazione di artroprotesi, soprattutto d’anca, in pazienti ortopedici; esami più approfonditi e precisi nei pazienti da sottoporre a ricerca del linfonodo sentinella per carcinoma della mammella o per melanoma; la riduzione della lista d’attesa per la diagnosi del Morbo di Parkinson, la riduzione della dose di radiofarmaco e quindi dell’irradiazione dei pazienti pediatrici sottoposti a scintigrafia renale e diversi altri esami specifici per ulteriori patologie.

Tutti, cittadini e aziende, possono contribuire

Come donare?
Sostenere la raccolta è possibile tramite bonifico bancario
Banca Credem – IBAN IT 31 S 03032 12804 010000012000
intestato a Fondazione GRADE Onlus
indicando come causale SPECT-CT