fbpx
 

Claudia

Claudia

Mi chiamo Claudia, sono nata il primo marzo del 1956 a Bibbiano. La mia storia inizia nel 2009, quando mi sono ammalata di mieloma multiplo.
Nel momento in cui ho saputo quello che mi stava accadendo, ho reagito pensando che dovevo farcela, soprattutto per i miei nipoti che avevano bisogno di me. Così ho deciso di stipulare un patto con Dio.

Durante il percorso della mia malattia ho incontrato tante persone che avevano già vissuto quello che in quel momento stavo vivendo in prima persona e, parlando con loro, mi sono fatta ancora più forza e coraggio.
Per tre mesi sono andata al reparto di Ematologia, per seguire tutte le cure necessarie: durante questo periodo ho conosciuto i medici che mi hanno aiutata in questo difficile percorso.
Tra i vari professionisti e specialisti, ho incontrato nuovamente, a distanza di quarant’anni, il dottor Masini: ci conoscevamo ed eravamo amici d’infanzia, per questo le sue parole hanno saputo darmi moltissima forza per proseguire con più motivazione e coraggio il percorso di cura. Chi ha seguito il mio iter e tuttora mi accompagna è la dottoressa Gamberi, sempre molto disponibile, brava e competente.

Ho affrontato un trapianto con l’uso delle mie cellule staminali: sono stata male, molto male. Ho intrapreso il percorso dei trattamenti chemioterapici. Inizialmente pensavo di non farcela, ma poi, pian piano, mi sono ripresa gradualmente e ora sto bene.
Non posso dire di essere guarita, ma conduco una vita normale. Per concludere, mi piacerebbe ringraziare tutti gli amici del GRADE, specialmente Angela, William e Federica, che rimangono sempre al mio fianco quando sono un po’ triste e ho dei momenti di sconforto. Vi voglio bene.